“Sulle tracce di Leonardo” Concerto della Filarmonica di Bagnarola

SABATO 22 FEBBRAIO alle ore 20.45 a CORDOVADO presso l’Auditorium Tondat la Filarmonica di Bagnarola presenta il concerto “SULLE TRACCE DI LEONARDO… “.
Durante l’evento interverrà con la sua arte pittorica Roberta Garlatti che accompagnerà l’esecuzione musicale del programma.

“OCCASIONI PERDUTE” Spettacolo teatrale

In collaborazione con la Caritas Diocesana e il Comune di Cordovado, la Compagnia Teatrale Cordovadese “Dateci un Palco” presenta l’atto unico brillante “OCCASIONI PERDUTE” scritto da Roberto Zanin.

Lo spettacolo si terrà presso l’ Oratorio di piazza Duomo nelle date di Sabato 1° febbraio e Domenica 2 febbraio 2020 alle ore 21.00.

Ingresso libero.

COMMEMORAZIONE VITTIME CIVILI DI GUERRA

Domenica 19 gennaio alle ore 12.00 la Pro Suzzolins il Comune di Cordovado ed il Comune di Teglio Veneto intendono ricordare le vittime civili di guerra del bombardamento aereo del 16 gennaio 1944 con una cerimonia commemorativa che avra’ luogo presso il CENTRO SOCIALE DI SUZZOLINS.
La cerimonia sarà accompagnata dal Coro LiberArmonia,
la popolazione e le associazioni sono invitate a partecipare.

Per onorare la memoria di tale tragico avvenimento riportiamo la testimonianza del Signor Zanetti tratta dal Periodico CURTIS VADI:

“Era domenica sera, e con alcuni amici di Suzzolins attorno alle 22.30, stavamo tornando verso casa dopo aver assistito nella sala cinema “Italia” di Cordovado un film western, con protagonista Tom Mix. Eravamo in gruppo con le biciclette, si rideva e si scherzava. All’improvviso sentimmo un rombo cupo di aerei che si avvicinavano velocemente sopra di noi. Vedemmo prima dei razzi chiamati “bengala”, ma nessuno poteva immaginare quello che sarebbe successo da li a poco, anche perché la zona veniva spesso sorvolata da squadriglie di aerei alleati. All’improvviso si scatenò l’inferno: esplosioni, scoppi di bombe, bagliori di fuoco, schegge che volavano. Michele Bozzato, mio carissimo amico mi disse di ripararmi a casa sua, ma in quel momento una bomba cadde nel suo cortile, uccidendolo sul colpo. Era uno “spezzone” di bomba, la cui detonazione ha causato un fortissimo spostamento d’aria che mi fece volare dentro un fossato che mi riparò dalle schegge salvandomi la vita.

Fu terribile, l’incursione sembrava infinita, le bombe scoppiavano senza sosta. Fortunatamente riportai solo una ferita alla testa, ma sentii urla e grida di disperazione. Quando cessò il fuoco, ritornai velocemente a casa. Solo il giorno dopo venni a sapere che l’incursione aveva causato otto morti, tutte persone che conoscevo bene tra cui Michele, Marcellino e Ferruccio. Quello che mi colpì molto fu l’indifferenza per l’accaduto da parte dei tedeschi e dei fascisti, anzi, una quindicina di giorni dopo Suzzolins subì un vasto rastrellamento da parte dei nazifascisti, con la fuga tra i campi da parte di tanti di noi.

I morti di quella sera furono trasportati con un carretto (tutt’ora custodito nel centro sociale che per la comunità rappresenta un simbolo e che viene posto da ormai qualche anno in parte al cippo durante la commemorazione). Dopo quella dura esperienza, emigrai all’estero e tornai a casa solo lo scorso anno, ma quello che avvenne quel tragico 16 gennaio è rimasto indelebile nella mia mente”.

Fonte: http://www.curtisvadi.org/categorie/5-enti-ed-associazioni/1376-suzzolins-ricorda-il-bombardamento-del-44

Poesia dedicata alla Torre Nord dal Prof. Massimo Neri

E’ con enorme piacere che abbiamo pubblicato nella pagina dedicata al Castello di Cordovado e, più precisamente nella sezione dedicata alla Torre Nord, il componimento poetico del Professor Massimo Neri intitolato “Torre di Guardia”.

 

TORRE  DI  GUARDIA
Alta, merlata, a pianta quadrata,
vicino alla Porta si erge imponente,
sicuro bastione per la sua gente,
vedetta fidata sulla vallata.
Lontani quei tempi delle battaglie,
dove ai suoi piedi finiva l’assalto
mentre il vessillo garriva là in alto
a intimorire nemici e canaglie.
Ora i bambini col naso all’insù,
occhi incantati, mani preganti,
chiedono a mamma di portarli lassù
dove ogni sogno s’avvera davvero,
dove il cielo lo vedi davanti,
dove il mondo ti appare più vero.
Massimo Neri

“ASPETTANDO IL NATALE…”

Sabato 14 dicembre 2019 dalle ore 14.00 in Palazzo Cecchini il Comune organizza l’evento “ASPETTANDO IL NATALE…” giochi, piccoli laboratori creativi, musica, divertimento, dolci e cioccolata calda per tutti i bambini!!

COMMEMORAZIONE DEL 4 NOVEMBRE

L’Amministrazione Comunale e l’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci domenica 10 novembre 2019 celebrerà il 101° anniversario della fine del primo grande conflitto mondiale, ricordando i caduti di tutte le guerre alla presenza di maestranze e scolaresche. Di seguito il programma della celebrazione:

– ore 9.15 Ritrovo in piazza Cecchini

– ore 9.30 formazione corteo

– ore 10.00 Santa Messa in Duomo a suffragio dei Caduti in guerra

– ore 11.00 Cerimonia in omaggio ai Caduti, dinanzi al monumento

SARA’ PRESENTE LA BANDA MUSICALE VADESE

   La  cittadinanza e’ invitata a partecipare.

Castelli Aperti – Autunno 2019

Sabato 5 e Domenica 6 Ottobre 2019 il Castello di Cordovado vi aspetta per il consueto appuntamento autunnale con la manifestazione “Castelli Aperti”. Per l’occasione: visite guidate alla villa, al parco e al labirinto di rose.

In allegato il programma dettagliato!